28 Set 2017
Local flavour

Firenze è proud to share

A maggio 2017 sono approdati a Firenze i nuovi modelli car2go, equamente distribuiti tra smart fortwo e smart forfour.

I fiorentini, che al momento del lancio del carsharing in città, avvenuto poco più di tre anni fa, si erano inizialmente dimostrati un po’ diffidenti verso questa nuova forma di mobilità, sono oggi entusiasti del servizio e delle nuove auto; e il numero degli iscritti lo dimostra.

A distanza di pochi mesi dall’ introduzione della nuova flotta si è cercato di fare il punto sulla situazione dello sharing nel capoluogo toscano con il location manager car2go di Firenze, Luigi Licchelli.

Ciao Luigi, cosa è cambiato con l’arrivo delle nuove car2go a Firenze?

Luigi: I nuovi modelli sono stati estremamente apprezzati dai nostri utenti. La nuova generazione delle car2go è più comoda, tecnologica e performante.

Firenze è una location particolare per il mondo del carsharing a flusso libero con un’area operativa composta da due città diverse, Firenze e Prato, e tante piccole isole, come Scandicci, Sesto o Galluzzo. Da questo punto di vista offrire auto più confortevoli e più grandi è stato un enorme passo avanti.

A proposito… come è stata accolta la smart forfour?

Luigi: Benissimo! Soprattutto dalle famiglie ovviamente 🙂 Ma il modello a quattro posti si presta ottimamente anche ad altre soluzioni: una gita fuori porta, come collegamento per l’aeroporto (da questo punto di vista per gli utenti di Prato è stata una vera salvezza), per andare a fare shopping al centro commerciale i Gigli, ecc…

La nuova generazione delle car2go è più comoda, tecnologica e performante.

In quali altri aspetti Firenze si dimostra una location particolare?

Luigi: Come detto, la nostra area operativa comprende due città di dimensioni importanti, Firenze e Prato, e diversi altri piccoli Comuni. Questo comporta mediamente noleggi più lunghi e un maggiore interesse da parte del cliente al tipo di veicolo offerto.

C’è inoltre da sottolineare a favore dei members toscani una particolare attenzione per la pulizia e la cura dei nostri veicoli, che fa registrare livelli più bassi di interventi di manutenzione, in confronto ad altre città.

Quali sono i traguardi raggiunti da car2go a Firenze fino ad oggi?

Luigi: Innanzitutto aver raggiunto i 35.000 members. Una cifra impressionante se si mette a confronto con i circa 400.000 abitanti interessati nell’area.

Ed anche il numero dei noleggi che, escluso un periodo di diffidenza iniziale, è cresciuto costantemente.

Quali sono infine i prossimi obiettivi?

Luigi: Il 2018 sarà un anno fondamentale per la mobilità fiorentina. Verranno infatti introdotte due nuove linee del tramvia e ciò comporterà ovviamente nuove soluzioni di viabilità e la fine dei cantieri che hanno creato un po’ di scompiglio in città durante quest’anno.

car2go vuole completare la propria offerta andando a proporre un servizio sempre più intermodale, cioè come solida alternativa di collegamento con i mezzi del trasporto pubblico, le stazioni e l’aeroporto.

 

Grazie mille Luigi e in bocca al lupo!

Quali sono invece le vostre proposte per car2go a Firenze e Prato? Lasciateci i vostri suggerimenti nei commenti.