19 Lug 2017
Big Picture

La “gamification” nella mobilità

Divertirsi rispettando le regole! Sembrerebbero due concetti opposti ma in realtà possono essere complementari. È il concetto di “gamification” e ora trova spazio anche nel mondo dei trasporti. Cosa significa?

Immaginate un mondo in cui tutto quello che si fa è di per sé divertente, anche quando si seguono i propri doveri. Non sarebbe perfetto?

Ma cosa si intende con gamification?

La gamification può far diventare interessante anche il più noioso dei compiti. L’obiettivo principale è quello di integrare giochi divertenti ad attività pesanti o faticose.

L’esperienza dimostra che le persone sono disposte a cambiare (in meglio) quando il “nuovo approccio” le diverte.

E questo nuovo approccio viene utilizzato sempre in più settori e in diverse parti del mondo.

La gamification nella mobilità

In questo settore la gamification trova terreno fertile…

ecco alcuni esempi:

1. Speed Camera Lottery

Per la realizzazione della “Speed Camera Lottery” è stato installato un autovelox, che non ha registrato solo gli eccessi di velocità…

Gli automoblisti “indisciplinati” dovevano pagare la multa, mentre in caso di guida nei limiti consentiti si aveva automaticamente il diritto a partecipare a una lotteria.

Il premio consisteva esattamente nella somma di denaro che gli automobilisti multati dovevano pagare sotto forma di contravvenzione.

Grazie a tale campagna, la velocità media è stata ridotta del 22%.

 

2. Music Road

Rispettare i limiti di velocità sembra essere uno degli argomenti preferiti della gamification, ecco un altro esempio:

Con la “Music Road” viene composta una melodia mentre l’auto è in movimento e si guida alla giusta velocità.

Il tutto funziona tramite strisce speciali collocate sull’asfalto di un tragitto di strada. Passandoci sopra con l’auto vengono prodotte delle vibrazioni, che poi vengono trasmesse attraverso i pneumatici all’auto, creando così una melodia.

 

3. Piano Stairs

Lo scopo di questa gamification era convincere le persone a utilizzare le scale invece degli ascensori. A tal fine la scala di una stazione della metropolitana di Santiago del Cile è stata trasformata in pianoforte, dove ogni gradino rappresentava un tasto.

Pertanto salendo le scale, si poteva contemporaneamente suonare la melodia della propria canzone preferita – un modo molto più che piacevole per iniziare la giornata.

L’argomento deve aver convinto anche i residenti della città. Durante il periodo dell’installazione le scale sono state utilizzate dal 66% di persone in più rispetto al solito.

 

4. Semaforo Ping Pong

Per divertire i pedoni in attesa ai semafori, una città in Germania, Hildesheim, ha installato un gioco elettronico di ping-pong sull’interruttore del semaforo.

Mentre il semaforo per i pedoni è rosso, due persone possono giocare con una pallina virtuale da un lato all’altro della strada.

 

5. Squat for ticket

I trasporti pubblici a Mosca hanno utilizzato i Giochi Olimpici di Sochi come pretesto per far fare più attività sportiva ai propri passeggeri.

Chiunque avesse fatto 30 squat davanti alla preposta telecamera della macchina dei biglietti, avrebbe ottenuto gratuitamente un ticket del treno 🙂

 

6. Spie contro la stanchezza alla guida

Dal momento che in Australia le distanze sono enormi e spesso occorre molto tempo prima di giungere a destinazione, è nata una campagna contro la stanchezza alla guida.

Oltre ad esserci un “Driver Reviver”, un caffè gratis presso le stazioni di rifornimento per tutti gli automobilisti, nelle cosiddette “Fatigue Zones” lungo la strada, si trovano anche giochi a quiz con domande.

Dopo l’invito al quiz, arriva la domanda per lo più riferita all’Australia in generale o alla regione attraverso la quale si passa e pochi chilometri dopo si trova la risposta.

Mantenere sveglia la memoria e l’attenzione può essere divertente e si impara sempre qualcosa!

 

Allora tutto questo ha stimolato la vostra creatività? Cosa si potrebbe creare con la gamification secondo voi?

La funzione di commento “Disqus” è messa a disposizione tramite un servizio esterno di Disqus Inc., 589 Howard Street, San Francisco, CA 94105, USA. Ulteriori informazioni sulle modalità di raccolta e di elaborazione dei dati personali relativi all’utente da parte di Disqus Inc. sono riportate nella nostra Informativa sulla privacy.

I commenti sono chiusi.