13 Giu 2017
Member stories

E se ci facessimo un giro su una “Mercedes a metà”?

È sempre bello ricevere i racconti dei nostri clienti sulle proprie esperienze con car2go. Il prossimo articolo ci parla della storia di Fuad Khan con car2go a Vancouver.

Fuad fa spesso volontariato presso la casa di riposo della sua zona, aiutando persone anziane con difficoltà motorie. Scopri la storia di Fuad e Frank (foto sotto), e della loro avventura con car2go.

 

La storia di Fuad e Frank

Fuad è un volontario presso la casa di riposo Yaletown House, che ospita persone anziane che hanno difficoltà di movimento.

 

 

L’uomo nella foto è Frank: ogni settimana lui e Fuad escono insieme su una Duet Bike, una speciale bici con carrozzina che la casa di riposo ha ricevuto in donazione e che permette a Frank e Fuad di uscire quando vogliono, con la pioggia o con il sole, per girare la città.

 

Dalla Duet Bike alla “Mercedes a metà”

Tra i mesi di dicembre e gennaio dello scorso anno però, la salute di Frank è peggiorata, tanto che i due amici hanno dovuto interrompere temporaneamente le loro uscite in bicicletta.

Nel giro di poco tempo però sono passati dallo stare chiusi in casa a un giro in città con car2go!

Frank all’inizio era piuttosto scettico, soprattutto quando Fuad gli ha detto: “Sai che posso usare semplicemente il mio telefono per noleggiare questa macchina?”.

 

 

 

 

In realtà, nel giro di pochi minuti Frank era stato già convinto, felice di uscire con l’amico a bordo di una smart fortwo. “Che macchina è?”, chiedeva Frank.

E Fuad: “Una Mercedes, un modello piccolo”. Frank però non sembrava troppo convinto.

Alla fine i due amici sono arrivati a un compromesso, entrambi d’accordo sul fatto che la macchina potesse essere definita “una Mercedes a metà”, come Frank aveva cominciato a chiamarla.

 

Un’auto di lusso

Il caso ha voluto che proprio il giorno in cui è stata scattata questa foto, di fronte alla Yaletown House ci fosse parcheggiata una berlina CLA nera di car2go.

Senza pensarci due volte, Fuad ha deciso di prenotarla: non sapeva ancora se quel giorno Frank sarebbe stato in grado di uscire, ma la tentazione era troppo forte!

Normalmente Frank non vedeva l’ora che Fuad arrivasse e lo aspettava in camera con impazienza, anche se spesso faceva finta di niente nascondendo l’entusiasmo…

Ma non quel mercoledì d’inverno. All’arrivo di Fuad, Frank era ancora a letto. Si sentiva spossato e senza energie, non era il solito Frank malizioso e vivace, non aveva nemmeno la forza di fare un giro per Vancouver.

Alla domanda se quel giorno avessero preso la bici, Fuad ha risposto: “No, ma ho una sorpresa per te!”. Cominciando a incuriosirsi, Frank chiese all’amico se la sorpresa fosse una “Mercedes a metà”, ma Fuad negò.

Sempre più curioso, Frank si decise finalmente ad uscire. Una volta fuori, Frank chiese stupito all’amico se la macchina parcheggiata davanti alla porta fosse veramente l’auto su cui avrebbero fatto un giro quel giorno.

Quando Fuad gli rispose di sì, Frank aggiunse, tutto emozionato:  “Possiamo davvero prenderla?”.

Anche se la gita non è stata che un breve giro fino al loro bar preferito, per entrambi è stato un momento davvero prezioso da godersi insieme.

 

Duet Bike or car2go?

Non appena Frank ha cominciato a stare meglio, i due amici hanno ripreso a uscire con la Duet Bike, ma per loro sapere di avere una car2go sempre a portata di mano è davvero importante.

Fuad racconta sempre che, ogni volta che passano vicino a una car2go, Frank chiede: “Possiamo prenderla – anche solo per un po’?”, citando sempre quella volta in cui fecero un giro su quella “macchina di lusso”! 🙂